Click to Hide Advanced Floating Content
Un invito a superare il terrore anale e ripensare il corpo maschile come poroso, penetrabile, vulnerabile per sperimentare forme di maschilità non sottoposte al principio di prestazione sociale e sessuale

Abbonati a Jacobin Italia per continuare a leggere